Notizie

ogni giorno al mondo si consumano quasi 1,6 miliardi di tazze di caffè

Una cifra impressionante. E il caffè italiano è considerato uno dei migliori al mondo. Ciò sicuramente grazie al suo aroma particolare, più intenso e gustoso rispetto ai caffè preparati con altre tecniche.

Nelle caffettiere, così come nelle macchine dei bar, si raggiunge infatti una temperatura superiore ai 100 gradi centigradi, condizione ideale per estrarre aroma dalla polvere di caffè. Nella preparazione dell’espresso si sfrutta cioè un principio fisico per cui, all’aumentare della pressione esercitata sull’acqua, aumenta anche la temperatura di ebollizione.

La macchinetta, ideata in Italia, è costruita in modo che, quando l’acqua inizia a bollire, il vapore sviluppato non può sfuggire, ma viene compresso in uno spazio chiuso sopra all’acqua stessa. In questo modo l’unica possibilità di sfogo per il vapore bollente è quella di salire per il tubicino centrale che porta alla polvere del caffè.

Questa, soprattutto se compressa in modo adeguato, oppone un’ulteriore resistenza, con il risultato di far aumentare la pressione del vapore che la preme. E di nuovo, all’aumento della pressione, aumenta anche la temperatura di ebollizione, così, quando il vapore riesce a filtrare attraverso la polvere di caffè, prima di ricondensarsi, ha una temperatura di circa 120 - 130 c°.L’origine del termine “espresso” è incerta, ma forse deriva proprio dal procedimento di preparazione e cioè dai termini extra e pressione.

kopi luwak

Il caffè più pregiato del mondo, il "Kopi Luwak", si produce in Indonesia. La produzione è dell'ordine dei 50 kg l'anno, e costa all'incirca 500 dollari al kg. La particolarità del Kopi Luwak consiste nel fatto che si tratta di chicchi di caffè mangiati e digeriti dallo zibetto delle palme (luwak), raccolti poi a mano e tostati normalmente.

risveglio dei sensi

Nell'ottobre 1970, a Venezia, si è tenuto il Primo Simposio Biofarmacologico sul caffè. L'anno successivo, a Firenze, si è ripetuto il Secondo Convegno e nel 1972, a Vietri sul Mare, un terzo convegno ha completato l'esposizione delle proprietà delle sostanze attive contenute nel caffè, sancendo chiaramente gli effetti positivi e sfatando i pregiudizi negativi diffusi in passato. Durante questi convegni, dietologi, nutrizionisti e fisiologi hanno delineato l'attività terapeutica del caffè, bevanda che, in un’epoca come la nostra, aiuta a sconfiggere lo stress fisico e mentale, caratteristico della nostra società.

Una tazzina di caffè contiene circa 5 cg. di caffeina e la sua azione eccitante, che si protrae da una a due ore dopo averla bevuta, agendo sul sistema nervoso, provoca un risveglio delle facoltà mentali, allontana la sonnolenza, la noia, la stanchezza, anche quella psichica, gli stati depressivi, potenzia le capacità della memoria, dell'apprendimento, dell'intuizione e della concentrazione, facilita la percezione degli stimoli sensoriali, attenua le cefalee e le emicranie in genere.

buongiorno e caffè

Preso alla mattina a digiuno, sembrerebbe che il caffè vuoti lo stomaco dai residui di un’imperfetta digestione e lo predisponga ad una colazione più appetitosa; va precisato che una tazzina di caffè, cioè 10 cl di caffè e un cucchiaino di zucchero, apportano all'organismo solo 45 calorie in totale

caffè di lunga vita

Uno studio del 2008 dell'Università di Lund in Svezia ha dimostrato che bere caffè ridurrebbe il rischio di cancro al seno, almeno per le donne che hanno una variante relativamente comune del gene CYP1A2, che aiuta a metabolizzare estrogeni e caffè.

E nel 2011, la Harvard School of Public Health ha riferito di uno studio su 48.000 uomini, che bevendo sei o più tazze al giorno di caffè hanno ridotto del 60% il rischio del cancro alla prostata.

caffè e caffetterie

In Occidente il caffè si diffuse attraverso Venezia, dove, si pensa, sia stata aperta la prima "Bottega del Caffè" nel 1640, anche se alcuni ritengono che ne sia stata aperta una precedentemente a Livorno. Comunque il successo fu immediato ed il caffè sia come bevanda che come locale tipico, si diffuse in ogni città italiana.